Connect with us

Come eliminare la cellulite

La cellulite è uno dei problemi principali che mina l’autostima del 90% delle donne: quattro su dieci, lamentano di questo fastidiosissimo inestetismo. Ma che cos’è in realtà la cellulite? La cellulite non è altro che un accumulo eccessivo di liquidi e tossine che ristagnano negli spazi interstiziali.

Pubblicità

La cellulite è uno dei problemi principali che mina l’autostima del 90% delle donne: quattro su dieci, lamentano di questo fastidiosissimo inestetismo.

Ma che cos’è in realtà la cellulite? La cellulite non è altro che un accumulo eccessivo di liquidi e tossine che ristagnano negli spazi interstiziali.

Cause Cellulite

Le cause della cellulite sono molteplici, essa può derivare da un fattore genetico oppure da un cattivo stato di salute, come ad esempio una vita sedentaria, la mancanza di un’alimentazione sana ed equilibrata con scarso apporto di sali minerali e fibre, il fumo, l’alcool e così via.

loading...

Tutto ciò comporta una scarsa circolazione sanguigna e linfatica. Infatti, è proprio la linfa ad occuparsi della rimozione dei liquidi di troppo e degli scarti; tuttavia, la circolazione della linfa deriva da un’appropriata contrazione muscolare, che nel caso di un soggetto molto sedentario comporta una circolazione linfatica piuttosto compromessa.

La cellulite è caratterizzata dal tipico effetto a “buccia d’arancia“, ovvero un aspetto poroso e spugnoso della pelle. Sono soprattutto le donne ad essere colpite dalla cellulite, talvolta anche a partire dalla pubertà; tuttavia, bisogna sfatare il mito che la cellulite sia un problema esclusivo delle donne in sovrappeso: anche le donne normopeso sono spesso affette dal medesimo problema.
Spesso la ritenzione idrica, soprattutto per le donne ginoidi ( con classica conformazione a pera, con spalle strette e fianchi larghi) interessa la parte inferiore del busto, fianchi glutei e ginocchia.

Esistono tre tipi di cellulite: la cellulite edematosa, quella fibrosa ed infine la cellulite sclerotica.

Cellulite Edematosa

Il primo tipo riguarda il primissimo stadio della cellulite, ovvero la formazione della ritenzione idrica nelle zone localizzate già scritte in precedenza. Può cominciare a formarsi già a partire dai dodici anni, è per questo motivo è opportuno motivare a quegli sport che migliorano e mantengono la circolazione, come nuoto, aerobica, corsa e così via.

Cellulite Fibrosa

La cellulite fibrosa comporta un incremento del tessuto connettivo, con conseguente formazione di grasso in eccesso e la pelle a buccia d’arancia. È la fase tipica comune alle giovani donne, dai trenta anni in sù. Si consiglia un allenamento di tipo aerobico, in grado di metabolizzare e bruciare i grassi in eccesso, accostato ad un allenamento di tipo anaerobico, utile ad incrementare la massa magra e pertanto il metabolismo corporeo, oltre ad eliminare le scorie in eccesso.

Cellulite Sclerotica

Infine, la cellulite sclerotica rappresenta lo stadio più avanzato e più grave, comporta l’ispessimento della pelle che diventa fredda e causa dolore al tatto, nonché la formazioni di noduli di grande estensione. In questi casi, l’unica cosa da fare è ricorrere alla terapia medica, in quanto si tratta di casi particolarmente critici. La cosa fondamentale è continuare a mantenere un buono stato di salute e garantire attività fisica quotidiana.

Alimentazione per la Cellulite

Oltre a curare l’alimentazione ( cercando di evitare alimenti salati come insaccati, carni rosse e formaggi stagionati) e fare sport, si consiglia di non indossare spesso i tacchi e indumenti troppo attillati che compromettono ulteriormente la circolazione sanguigna, di bere almeno due litri di acqua al giorno. Privilegiare verdure a foglia larga, pesce, legumi e cereali integrali ricchi di fibre, perfette per stimolare la mobilità intestinale ed eliminare le scorie. Oltre ciò, si consiglia di sottoporsi a delle sedute settimanali o mensili di massaggi e linfodrenaggi. Anche le fangoterapie o gli idromassaggi sono particolarmente utili. Infine, sotto consiglio esclusivamente medico, è possibile sottoporsi alla mesoterapia, ovvero la somministrazione di farmaci, vitamine ed aminoacidi tramite piccoli aghi nelle zone critiche.

Per concludere, la cellulite si può combattere con un po’ di impegno e buona volontà, ma è opportuno prevenirla sin dalla tenera età grazie allo sport.

Pubblicità
loading...
Continue Reading

Maria è l'autrice di questo Blog. Ama parlare del Mondo della Moda, del Benessere, della Cucina (ama cucinare) e della Casa.

Clicca QUI per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli in: Benessere

To Top